Trauma e Disturbo da stress post-traumatico

TRAUMA

L’etimologia della parola trauma è da ricondursi al greco e significa “ferita”, “lacerazione”. Il termine è utilizzato in medicina somatica per indicare specifiche lesioni la cui forza è superiore alla resistenza dei tessuti cutanei o degli organi. In ambito psicologico il trauma è connesso ad una quantità elevata di stress che mina e destabilizza l’equilibrio dell’apparato psichico.

Si tratta dunque di una rottura dell’organismo psichico provocata da eventi stressanti che la persona percepisce come imprevisto e ingestibile. Questa rottura è determinata da un agente esterno che travolge l’esistenza dell’individuo come un evento isolato o cronico ed esula dalle esperienze per lui prevedibili e gestibili.

La sofferenza psicologica che segue l’esposizione ad un evento traumatico o stressante è molto variabile. (II disturbi correlati ad eventi traumatici e stressanti includono il Disturbo Post-Traumatico da Stress.)

 

DISTURBO DA STRESS POST-TRAUMATICO 

Il Disturbo da stress post-traumatico (PTSD) può emergere in persone che hanno fatto esperienza o hanno assistito a un evento traumatico o che sono venute a conoscenza di un’esperienza traumatica accaduta a una persona cara.

A ciascuno di noi può accadere di sperimentare un evento spaventoso avvertito come fuori dal nostro controllo. Specialmente, alcune figure professionali (membri delle forze dell’ordine, vigili del fuoco, medici, infermieri) sono esposti con maggiore frequenza a situazioni violente o sconvolgenti.

Spesso è possibile superare lo shock senza avvalersi di sostegno aggiuntivo. Tuttavia qualora la sofferenza della vittima si protrae oltre un mese dall’evento traumatico e implica una compromissione del funzionamento in ambito lavorativo, sociale, va ipotizzata la presenza di un disturbo PTSD.

 

Sintomatologia

DSM-5, APA, 2013

  • Esposizione a un evento traumatico
  • Sintomi di risperimentazione
  • Sintomi di evitamento
  • Sintomi di alterazione negativa dei pensieri e delle emozioni
  • Sintomi di iperattivazione (arousal)

 

Trattamento

Il trattamento consigliato nel Disturbo Post Traumatico da Stress può essere di tipo farmacologico, ove necessario, e di tipo psicoterapeutico. E’ fondamentale che, all’interno della relazione terapeutica, la persona  aumenti la propria consapevolezza rispetto alle emozioni che il trauma ha fatto emergere in lui, si permetta di entrare in contatto con esse sostenuto dal terapeuta in modo da poter  rafforzare il  senso di Sé, la responsabilità, la fiducia nelle proprie possibilità e da poter utilizzare le risorse, che attualmente impiega nell’evitamento dell’episodio traumatico e delle sue componenti emotive e che con l’aiuto terapeutico imparerà ad utilizzare per il superamento del trauma stesso.

Category
Salute
Call Now ButtonContatta la dott.ssa Giorgetti
Vai alla barra degli strumenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi